Indicatore di tempestività dei pagamenti

 

Le modalità di calcolo e di pubblicazione sono disciplinati dal DPCM 22 settembre 2014, che prevede l’elaborazione da parte di ciascuna amministrazione di un indicatore dei propri tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture.

L’indicatore di tempestività dei pagamenti viene calcolato come la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo di corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l’importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.
Ai fini del calcolo di tale indicatore si rilevano tutti i giorni, compresi i festivi. Sono esclusi soltanto i periodi in cui la somma era inesigibile essendo la richiesta di pagamento oggetto di sospensione per contestazioni, contenzioso e inesigibilità.
Nel calcolo entra quindi in gioco anche il valore delle fatture, così che ogni fattura pesa sull’indicatore in misura proporzionale al proprio importo. Tali criteri in particolare prevedono una ponderazione che tiene conto dell’ammontare delle singole fatture oltre che dei giorni trascorsi tra data di scadenza e data di pagamento, in modo che incida maggiormente la tempistica relativa ai pagamenti di ammontare rilevante.
Il valore negativo dell’indicatore indica pertanto una media ponderata di pagamenti inferiore rispetto alla scadenza delle fatture oggetto di rilevazione.
I valori dell’indicatore sotto esposti, a partire dall’anno 2017, sono stati ottenuti tramite apposito report estratto con l’applicativo del Ministero dell’Economia e delle Finanze disponibile sul portale “Piattaforma dei crediti commerciali” utilizzabile per le PA al link http://crediticommerciali.mef.gov.it/CreditiCommerciali/home.xhtml

ANNO 2017

Indicatori trimestrali di tempestività dei pagamenti:

1° Trimestre (gennaio-marzo)– (meno) -6.91 giorni

2° Trimestre (aprile-giugno)– (meno) -6.66 giorni

3° Trimestre (luglio-settembre)– (meno) -8.26 giorni

ANNO 2016

Indicatore annuale di tempestività dei pagamenti: – (meno) 11,355 giorni

Indicatori trimestrali di tempestività dei pagamenti:

4° trimestre (ottobre-dicembre) – (meno) 14,005 giorni

3° trimestre (luglio-settembre) – (meno) 12,602 giorni

2° Trimestre (aprile-giugno) – (meno) 12,21 giorni

1° Trimestre (gennaio-marzo) – (meno) 2,88 giorni

ANNO 2015

Indicatore annuale di tempestività dei pagamenti: – (meno) 13,21 giorni

Indicatori trimestrali di tempestività dei pagamenti:

4° Trimestre (ottobre-dicembre) – (meno) 16,22 giorni

3° Trimestre (luglio-settembre) – (meno) 13,69 giorni

2° Trimestre (aprile- giugno): – (meno) 10,66 giorni

1° Trimestre (gennaio – marzo): – (meno) 2,34 giorni

ANNO 2014

L’Università di Cagliari ha elaborato l’indicatore di tempestività dei pagamenti per l’anno 2014 con un valore di 1,24 giorni.

ANNO 2013

L’Ateneo di Cagliari nell’anno 2013 ha introdotto importanti cambiamenti organizzativi quali l’adozione del Bilancio Unico, il Conto Unico di Ateneo e l’utilizzo di un nuovo applicativo gestionale per la contabilità generale, denominato U-GOV.

Tali cambiamenti, richiedendo un nuovo sistema di gestione informatica dei flussi finanziari, hanno portato alla individuazione di un diverso indicatore di tempestività dei pagamenti relativo agli acquisti di beni, servizi e forniture.
L’indicatore di tempestività dei pagamenti è calcolato sulla base del tempo medio intercorrente tra la data di registrazione della fattura nel programma di contabilità e la data dell’ordinativo o del sospeso di pagamento all’Istituto Cassiere, nell’arco dell’anno 2013.
Dall’analisi dei dati, estratti dal programma di contabilità U-GOV, risulta che il 56,11% delle fatture viene pagato in giornata e il 90,44% viene pagato entro i 30 giorni.

Anno 2013 risultati: dati statistici

Popolazione: 14.389 Il campione è composto dalle fatture     provenienti dalla totalità delle strutture dell’Ateneo.
Media aritmetica: 8,92 giorni
Varianza: 650,74 giorni
Deviazione standard: 25,51 giorni
Mediana: 0,00 giorni
Moda: 0,00 giorni
Minimo: 0,00 giorni
Massimo: 420,00 giorni

 

 

RAPPRESENTAZIONE GRAFICA
Nelle rappresentazioni grafiche del campione di dati esaminato, i tempi sono raggruppati per intervalli temporali (in giornata, da 1 a 10 giorni, da 11 a 20 giorni, da 21 a 30 giorni..etc)

Tempi di pagamento delle fatture 2013

Tempi di pagamento delle fatture 2013

 

Tempi di pagamento 2013

Tempi di pagamento 2013

Ammontare complessivo dei debiti

al 30.09.2017 : € 2.263.820,01 – numero dei creditori: 305

al 30.06.2017 : € 2.235.897,31 – numero dei creditori: 326

al 31.03.2017: € 2.289.977,14 – numero dei creditori: 276

al 31.12.2016: € 2.717.192,45 euro – numero dei creditori: 314

Data ultimo aggiornamento: 23 ottobre 2017

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar